Foreo Luna Go: cos’è e come usarlo

Ho acquistato il Foreo Luna Go perchè cercavo un alleato per pulire a fondo la pelle del viso, che fosse anche pratico da portare in giro ovunque.
Ci tengo alla pulizia della pelle, ancor di più quando vedo i risultati sperati, ed è per questo che dopo anni di Clarisonic, adesso nella mia skincare routine ho introdotto Luna Go.

Cos’è il Foreo Luna Go?

Il Foreo Luna Go è un dispositivo di pulizia per il viso che funziona attraverso impulsi sonici distribuiti attraverso le piccole setole in morbido silicone.
Grazie a questa tecnologia, il Foreo Luna Go è in grado di rimuovere il 99.5% di sporco e sebo, eliminando i residui di trucco e le cellule di pelle morta che ostruiscono i pori.
La tua pelle risulterà subito più pulita, liscia e splendente.

Il dispositivo Foreo presenta anche un’esclusiva modalità Anti-Età durante la quale le pulsazioni a bassa frequenza vengono indirizzate direttamente sulle zone soggette a rughe, levigandone e massaggiandone la superficie e lasciando la pelle più compatta ed elastica.

Informazioni aggiuntive

Per il mio tipo di pelle ho optato per Foreo Luna Go nella versione per pelli sensibili, ma questa non è l’unica: potrai trovare anche una adatta alle pelli grasse, normali e miste e scegliere il più adatto a te. In base al modello scelto cambieranno leggermente le setole in silicone, ma avrai la stessa tecnologia sonica di pulizia.
Luna Go ha dimensioni davvero ridotte, è dotato di pratica bustina protettiva per riporlo e tenerlo pulito; inoltre, ha il grande vantaggio di essere ricabile tramite USB. La prima carica sarà un po\’ più lunga delle altre, ma una luce ti avvertirà quando è completa (luce lampeggiante= carica in corso – luce fissa= carica completata).

Come usare il dispositivo Foreo?

Pochi semplici step e solo 1 minuto del tuo tempo: è questo il punto di forza di Foreo Luna Go.
Vediamo subito insieme come usarlo nel modo corretto.

  •  Applica il tuo detergente preferito su tutto il viso.
  • Aziona Luna Go e comincia a passarlo con movimenti circolari su fronte, mento, naso e guance. Un segnale ti avvertirà quando è il momento di cambiare zona.
  • Sciacqua ed asciuga il viso. Applica il tonico e la tua crema viso abituale.
  • Attiva la modalità anti età e gira il Foreo dalla parte dove sono presenti le ondine: procedi sulle zona soggette a rughe e linee di espressione per 1 minuto.

Perchè Luna Go ha cambiato la mia skin care routine?

Il Foreo è davvero piccolo ma maneggevole, vibra moltissimo e non ti nascondo che al primo utilizzo mi ha dato un po’ fastidio, sensazione che è poi sparita completamente con i successivi utilizzi.
È completamente waterproof quindi non dovrai fare attenzione all’acqua, anzi puoi decidere di usarlo anche sotto la doccia.
Basta una sola goccia di detergente, puoi scegliere se metterlo direttamente sul viso (come da istruzioni) oppure sulle setole di Luna Go.

Sarò sincera, ho notato una pelle diversa già dopo il primo utlizzo: liscia e con macchie ed imperfezioni molto meno evidenti.
Attualmente sto usando Foreo Luna Go 1 volta al giorno, la sera, dopo aver rimosso completamente il trucco.

Non ne posso più fare a meno! Non è la solita frase, ma è quello che penso di questo dispositivo. So che se viaggio posso portarlo dietro, non necessita di particolare manutenzione, non ha pezzi da cambiare, la carica dura 2 o 3 mesi.

Spero di averti almeno un po’ incuriosito, puoi leggere tutte le informazioni dettagliate sul sito Foreo

Linda

Phon Dyson Supersonic: 5 buoni motivi per spendere 400€

Il phon Dyson Supersonic è uscito sul mercato qualche anno fa ed ha fatto immediatamente scalpore per il prezzo: 399€ per un asciugacapelli non saranno un po’ troppi?

Lo sto utilizzando già da tempo, e sono pronta a svelarvi attraverso la mia recensione, 5 buoni motivi per cui vale la pena investire nell’acquisto di questo accessorio per capelli.

Dyson Supersonic: che cos’è?

Anche se spesso si tratta della parte che il consumatore non vede, alle spalle del lancio di un nuovo prodotto c’è sempre un immenso lavoro. Lo stesso è stato anche per Dyson che per progettare e lanciare sul mercato questo asciugacapelli innovativo, ha investito 70 milioni di euro, organizzando un laboratorio creato ad hoc per studiare la migliore tecnologia dei ventilatori da applicare ai capelli. Gli ingegneri del brand hanno studiato meticolosamente tutti i tipi di capelli, dalle radici alle punte per capire la reazione di ognuno ad una fonte di stress come può essere il calore, e fornire una soluzione valida. Ma vediamo quali sono i motivi per amare il Dyson Supersonic.

Perché acquistare il phon Dyson Supersonic? Ecco 5 buoni motivi.

1 – È veloce

L’asciugacapelli Dyson Supersonic è alimentato da un motore digitale brevettato Dyson V9, a cui ha lavorato un team di oltre 15 ingegneri specializzati: si tratta del motore digitale Dyson più piccolo, leggero e avanzato mai realizzato prima d’ora, e questo fa del phon, un accessorio estremamente veloce in grado di asciugare capelli sottili o grossi, lunghi o corti in pochissimi minuti.

2 –  Non danneggia il capello

Strettamente correlato a quello che dicevamo nel paragrafo precedente, il Dyson Supersonic asciugando i capelli in pochi minuti non li danneggia: meno contatto con la fonte di calore vuol dire chioma sana, lucente e per nulla disidratata, priva dell’odiatissimo effetto crespo. La temperatura dell’aria viene costantemente controllata (20 volte al secondo) per far sì che non diventi eccessivamente alta andando a bruciare il fusto capillare.

2 – Design accattivante, leggero e maneggevole

Il phon Dyson ha un design davvero accattivante: grigio scuro metallizzato con un anello fucsia al centro, aspetto che per me varrebbe già da solo l’intero acquisto. Oltre ad essere compatto, leggero e maneggevole, è l’unico phon al mondo ad essere “forato” al centro. Questo è possibile grazie alla presenza del motore nel manico che lo rende anche perfetto da impugnare senza che si sbilanci.

3 – È poco rumoroso

Come fa un asciugacapelli ad essere poco rumoroso? Un team di ingegneri aero-acustici ha lavorato per ridurre il rumore di Dyson Supersonic, semplificando il percorso dell’aria e riducendo turbini e vortici. Tutto questo è stato possibile senza rinunciare o compromettere la potenza e la velocità dell’apparecchio.

5 – Ha una serie di accessori inclusi

All’interno della confezione di Dyson Supersonic sono presenti una serie di accessori che non si trovano quasi mai comprando altri tipi di phon. Due beccucci magnetici, uno per la piega liscia ed una per la piega naturale. Inoltre, è presente anche il diffusore per asciugare i capelli ricci, anch’esso magnetico. Questi accessori sono studiati per rimanere freddi a lungo anche dopo l’utilizzo e si possono toccare senza rischio scottatura. Infine, c’è anche un tappetino in gomma per poggiare il phon senza rischiare che scivoli.

Altre info utili sul phon Dyson Supersonic: i contro e dove si compra.

Spesso e volentieri una delle domande più gettonate riguardo il Dyson Supersonic è se abbia o meno qualche contro, visti tutti i pro citati fino a qui. In tutta onestà, l’unico aspetto che potrebbe essere assimilato ad un contro è il prezzo non proprio alla portata di tutti. Nel mio caso si è trattato del regalo di compleanno per i miei 30 anni, quindi non ho effettivamente speso io la cifra di 399€. In ogni caso se avete la possibilità di acquistarlo per un autoregalo o riuscite a farvelo regalare, vale la pena investire. Anche i phon professionali che usavo fino a prima di avere il Dyson non sono paragonabili a lui per tutta una serie di motivi che rientrano tra tutti quelli citati in questo articolo.

Il Phon Dyson Supersonic è acquistabile online sul sito ufficiale oppure nei negozi di elettronica o nelle profumerie.

Sul mio profilo Instagram, in queste storie, trovate alcuni momenti di utilizzo del phon Dyson.

Aveda Nutriplenish – recensione shampoo e balsamo

 Aveda Nutriplenish è la linea per capelli che dona idratazione e nutrimento sin dai primissimi utilizzi.

Se i tuoi capelli sono lisci, ricci, corti o lunghi, Nutriplenish riuscirà a prendersene cura per farli risplendere donando loro luncentezza e luminosità. Spesso e volentieri la routine fatta di phon e piastra disidrata dall’interno la fibra capillare, senza considerare i raggi solari che soprattutto in estate, fanno la loro parte…

Cos’è Aveda Nutriplenish?

Nutriplenish è la nuova linea Aveda pensata per tutti i tipi di capelli e l’unica in grado di donare 72h di idratazione alla chioma. Il suo segreto? La formulazione composta da un mix di oli omega 5 di melograno biologico, vegan, senza siliconi e cruelty-free!

I protagonisti delle linee per capelli Aveda sono sempre gli ingredienti di derivazione naturale, che nel caso di Nutriplenish sono ben 3:

  • olio di melograno – idrata e nutre con oli omega 5;
  • burro di mango – nutre e liscia le fibre capillari per capelli lucidi e sani;
  • olio di cocco – infonde nei capelli vitamine e minerali.
aveda nutriplenish shampoo e balsamo

 Aveda Nutriplenish: scegli il tuo livello di idratazione

Aveda ha pensato di suddividere la linea Nutriplenish in due differenti tipologie a seconda del livello di idratazione idoneo al proprio tipo di capello. In commercio troverete:

Aveda Nutriplenish light moisture – shampoo e balsamo

Studiati per non appesantire il capello soprattutto se sottile, detergono delicatamente grazie all’olio di melograno biologico, ricco di omega 5, e all’olio di cocco biologico certificato che infonde nei capelli vitamine e minerali, mentre il burro di mango, ricco di acido grassi, liscia le fibre e, infine, l’estratto di avena rende la texture cremosa e ultra piacevole.

nutriplenish light moisture

Aveda Nutriplenish deep moisture – shampoo e balsamo

La linea Deep, invece, si differenzia dalla Light perché ha il 50% in più di burri, ed è perfetta per chi ha i capelli secchi o molto secchi, da normali a grossi.

nutriplenish deep moisture

 Nell’immagine qui sotto controlla il tuo tipo di capello e scegli quale delle due linee Aveda Nutriplenish fa al caso tuo!

nutriplenish qual è il tuo tipo di capello

Perché vi consiglio Aveda Nutriplenish?

Per il mio tipo di capelli, crespi e spessi (2C) ma sostanzialmente mossi, ho scelto di mixare lo shampoo nutriplenish light con il balsamo nutriplenish deep e devo dire di essermi trovata benissimo.

Partiamo dallo shampoo: ne basta pochissimo per creare una schiuma delicata che deterge a fondo i capelli ed il cuoio capelluto. Ha un profumo buonissimo, dolce e fruttato, quindi mentre lo usate avrete anche il plus dell‘aromaterapia! Non appesantisce assolutamente i capelli, che nel mio caso alla radice a volte, diventano leggermente grassi.

Il balsamo invece, è denso e cremoso, ne basta una piccola quantità da stendere a partire dalle lunghezze ed insistendo un po’ di più sulle punte. Il tempo di posa sarebbe di circa 15 minuti, ma più volte ho tenuto il prodotto anche fino a 30 minuti. Il risultato? Capelli morbidissimi, profumati, idratati e soprattutto puliti.

In generale posson dire di amare questa linea e tutti i prodotti Aveda soprattutto per l’efficacia su pelle e capelli senza risultare aggressivi.

Potete scoprire tutta la linea Nutriplenish sul sito Aveda -> aveda.it

Coppetta mestruale Mamicup – la mia esperienza

 Coppetta mestruale: cosa ne penso? Come si usa? È sicura? Qui sotto trovi la risposta a questa ed altre domande.

Oggi un post che non ha nulla a che fare col makeup, non tratterà nemmeno di prodotti di skin care, ma riguarda da vicino tutte le ragazze che leggono questo blog: ebbene sì, parliamo di ciclo mestruale!

Ci sarà sicuramente chi non apprezzerà questo cambio di tematica, ma vi assicuro che è solo temporanea ed essendo un argomento a cui tengo tanto, avendo avuto l’occasione, non me la sono sentita di rifiutare.

L’occasione di cui parlo mi è stata data dal brand ItalMami, che mi ha gentilmente inviato la coppetta mestruale Mamicup. Purtroppo di questo oggetto misterioso se ne parla fin troppo poco, ecco perchè ho voluto dedicare un post qui sul blog.

Che cos’è la coppetta mestruale?

Per chi non la conoscesse, la coppetta mestruale è appunto una coppetta in silicone medico anallergico e super controllato, che evita l’uso di assorbenti (esterni ed interni) usa e getta durante il ciclo mestruale.

La coppetta è molto morbida, ed è dotata di un gambo che in alcuni modelli è piatto, in altri è cilindrico e potrebbe aiutare in fase di estrazione. Il gambo può essere liscio oppure zigrinato (nel caso della Mamicup è piatto e zigrinato) e può essere eliminato tagliandolo, se crea fastidio.

Alcune coppette come la Mamicup hanno una consistenza “pelle di pesca” tipo vellutata e dei fori che servono per creare il sottovuoto con le pareti vaginali.

Le coppette mestruali esistono di tantissime marche e modelli, ma soprattutto si distinguono perché hanno taglie differenti, ed ognuno in base alle proprie esigenze, dovrà optare per una taglia piuttosto che per un’altra.

La Mamicup ha 2 taglie:

  • la M ideale per donne al di sotto dei 30 anni o che non hanno mai avuto figli;
  • la L per donne sopra i 30 anni o con figli.

La taglia potrebbe anche dipendere dal tipo di flusso che avete (scarso o abbondante).

 Coppetta mestruale Mamicup: il packaging

La Mamicup mi è arrivata contenuta in un carinissimo sacchettino in cotone color arancio che serve anche per conservarla quando non la utilizzate, mentre la coppetta in sè è di colore rosa pastello. Io l\’ho presa nella taglia L perchè il mio flusso è davvero abbondante.

La coppetta va inserita all’interno della vagina e raccoglie il flusso mestruale fino a 12 ore. Passato questo lasso di tempo va estratta e svuotata. Se siete solite usare i tamponi interni, sappiate che la coppetta va posizionata molto più in basso e i rischi di non riuscire a recuperarla sono pari a 0, dato che i fori presenti sotto il bordo creano un sottovuoto tale che la coppetta non si sposterà da dove si è posizionata (spesso con gli assorbenti interni c’è il rischio che il filo si spezzi e diventa difficile recuperarli).

 

 Come inserire la coppetta mestruale?

Le prime volte fate pratica stando sedute sul bidet; cercate di rilassarvi in modo da rilassare anche i muscoli vaginali così l’inserimento sarà più facile. La coppetta va piegata prima di essere inserita e potrete scegliere se usare la piegatura a “bocciolo”(nella prima foto sotto) oppure la piegatura ad “S” (nella seconda foto in basso). Io mi trovo molto meglio con la prima piegatura.

Una volta inserita rilasciatela e si aprirà andandosi a sistemare e creando il sottovuoto con le pareti vaginali.

Mamicup: piegatura a bocciolo
Piegatura a bocciolo
Piegatura ad “S”

Come estrarre la coppetta mestruale

Dopo massimo 12 ore (ma dipende molto dall’abbondanza del vostro flusso) dovrete svuotare la coppetta. Io vi consiglio di farlo sempre stando sedute sul bidet; spingete leggermente con i muscoli vaginali e la coppetta scenderà avvicinandosi all’apertura, a questo punto afferrate e stringete la parte inferiore, tirate leggermente e appena possibile fate salire un dito lungo le pareti della coppetta per eliminare il sottovuoto. Svuotatela, sciacquate con acqua e reinserite.

Coppetta mestruale: come pulirla?

La coppetta va sterilizzata quando il flusso mestruale sarà finito. Falla bollire in acqua per 5 minuti sia prima del ciclo che alla fine di esso e conservala in un sacchettino di cotone traspirante in un luogo pulito e asciutto. È strettamente personale e non va scambiata ne condivisa con nessuno. A questo link trovi tutte le istruzioni per una corretta pulizia della tua Mamicup > come pulire la coppetta mestruale Mamicup

I pro della coppetta mestruale: 5 motivi per sceglierla

Ecco una serie di motivi per i quali mi sento di consigliare a chiunque la coppetta mestruale.

1 – Risparmio economico 

Non dovrete più acquistare assorbenti o per lo meno ne acquisterete molti meno rispetto al passato. La coppetta mestruale se ben tenuta può durare anche oltre 10 anni.

2 – Rispetto per l’ambiente

Usando Mamicup o una qualsiasi coppetta mestruale, contribuirai ad avere un pianeta più verde e libero dai rifiuti; si ridurrà infatti, la mole di assorbenti gettati e che vanno smaltiti.

3 – Maggiore libertà

Con la coppetta mestruale non dovrai più preoccuparti di non poter andare in piscina o al mare, ogni tipo di sport o attività sarà possibile in quanto non sentirai assolutamente di avere addosso la coppetta. Per me la rivoluzione più grande è stato il fatto di poter comodamente dormirci la notte senza preoccuparmi di sporcare il letto per eventuali perdite.

4 – Nessun imbarazzo

Quante volte ti se sentita in imabarazzo perché l’assorbente si sposta, fa rumore o è molto ingombrante e potrebbe trasparire dai vestiti aderenti? Tutto questo con la coppetta mestruale sarà solo un lontano ricordo. Per non parlare dei cattivi odori, con la coppetta mestruale non esisteranno più…provare per credere!

5 – Ci guadagni in salute

La coppetta mestruale è fatta in silicone medico privo di sostanze tossiche. Non altera il ph vaginale e puoi dire addio alle fastidiose irritazioni causate dai normali assorbenti.

Coppetta mestruale: esistono dei contro?

A mio avviso la coppetta mestruale non ha contro. Io credo sia ancora troppo poco conosciuta o meglio, sia vista come un oggetto del terrore. Tutto sta nel superare questa fase di incertezza e provare. Non tornerete più indietro! Se proprio dovessi trovare un “contro” potrebbe essere relativo alla reperibilità: non è facilissimo trovare le coppette mestruali nei negozi (anche se ultimamente le prime coppette fanno la loro comparsa sugli scaffali dei supermercati), ma online ci sono tantissimi siti affidabili dove poter procedere all’acquisto.

Considerazioni finali e personali:

Per me la coppetta mestruale è stata talmente una rivoluzione che non potevo non parlarvene. Mi sono permessa di dare così tante informazioni perchè la uso ormai da 8 anni e mi ritengo estremamente soddisfatta. Se siete incuriosite ma qualcosa vi frena, fate un giro su questo forum per leggere tantissime esperienze di ragazze che la usano e potrete chiedere consigli: http://lacoppettamestruale.forumattivo.com/

Inoltre per altre info dettagliate sulla Mamicup vi rimando al sito https://www.coppetta-mestruale.com/

Mi farebbe piacere ricevere un vostro riscontro, sapere se la cosa vi incuriosisce e se volete potete farmi tutte le domande che vi passano per la testa, vi aspetto su Instagram!

Linda

Benefit Brow Microfilling Pen – recensione penna effetto microblading

Benefit lancia la sua penna per riempire le sopracciglia con effetto microblading: Brow Microfilling Pen! La mia recensione.

Appena ho saputo di questo nuovo lancio, qualcosa ha attirato la mia attenzione, ed ho subito acquistato il prodotto una volta uscito. Vediamo subito nel dettaglio di cosa si tratta, dove si può acquistare, quanto costa e soprattutto se funziona!? Curiosi di scoprirlo? Buona lettura!

Brow microfilling pen: come si presenta?

La penna per sopracciglia ad effetto microblading di Benefit, si presenta come un pennarello dal packaging argento specchiato. Un tappino copre la punta che è assolutamente particolare: suddivisa in 3 punte dalla più piccola alla più grande, servirà proprio a disegnare pelo per pelo e ricreare sulle sopracciglia un effetto assolutamente naturale, proprio come aver fatto il microblading, ma con il plus di poter struccare tutto se non siamo soddisfatti del risultato.

come si presenta la brow microfilling pen
punta della brow microfilling pen

 Come usare la penna per sopracciglia effetto microblading di Benefit?

Utilizzare la Brow Microfilling Pen è molto semplice. Segui questi passaggi per ottenere un effetto naturalmente impeccabile.

  1. Assicurati che le sopracciglia siano pulite, struccate e che la pelle sia asciutta.
  2. Pettina le sopracciglia verso l\’alto aiutando con uno scovolino pulito.
  3. Comincia a disegnare i peletti partendo dall\’inizio del sopracciglio e spostandoti man mano verso la fine.
  4. Riempi tutti i buchi ricreando dei trattini che simulino il pelo naturale.
  5. Nella parte finale del sopracciglio, usa solo una delle tre punte del pennarello Benefit.
  6. Lascia asciugare qualche secondo.

Se vuoi vedere come ho riempito le mie sopracciglia usando Brow Microfilling Pen di Benefit, puoi dare un\’occhiata a questo video -> qui

 

Brow Microfilling Pen: tonalità, dove acquistare e prezzo

Brow Microfilling Pen di Benefit è disponibile in 4 tonalità:

  • Blonde: per chi ha capelli e sopracciglia molto chiari
  • Light Brown: un marrone chiaro e leggero, perfetto per chi è biondo scuro
  • Medium Brown: un marrone medio, più freddo del light brown, per chi ha capelli castano chiari
  • Deep Brown: marrone intenso, freddo per chi è castano scuro.

La colorazione che ho scelto per me è l\’ultima, deep brown, ma ho notato che comunque risulta un po\’ troppo chiara e calda per chi ha capelli neri. Magari in futuro Benefit integrerà la linea con nuovi colori.

La penna per sopracciglia effetto microbalding è disponibile da Sephora sia online che nei negozi, venduta ad un prezzo di 29€.

tonalità brow microfilling pen

Perchè acquistare Brow Microfilling Pen? Ne vale la pena?

Sarò sincera, il prodotto in sè mi ha colpito subito, soprattutto perchè ero un po\’ stufa dell\’effetto matita sulle sopracciglia e volevo sperimentare con qualcosa di nuovo. Ho trovato la penna effetto microblading molto facile da utilizzare, super scrivente, anche se il tratto è tenue proprio perché l\’effetto finale deve essere naturale. La colorazione mi lascia ancora qualche dubbio, sto cercando di capire se può andar bene oppure è troppo diversa dal mio colore delle sopracciglia. In generale, mi sento di consigliarvi questo prodotto, soprattutto se non amate avere sopracciglia molto marcate e come me, la mattina volete riempirle rapidamente. Qui sotto una foto del mio risultato finale. Aspetto di vedere il vostro!

Chi di voi lo ha già acquistato? Parliamone insieme su Instagram!

Linda

Perfidia Hyal Secret – il potere dell’acido ialuronico per una pelle perfetta

Sappiamo bene quanto ogni donna abbia esigenze diverse, soprattutto quando si tratta di prendersi cura della propria pelle, ecco perchè Fidia Farmaceutici ha studiato 3 diverse combinazioni di acido ialuronico per dar vita alla line Perfidia Hyal Secret.

 

Che cos’è Perfidia Hyal Secret?

La linea Perfidia Hyal Secret si compone di tre formule con combinazioni specifiche e brevettate di acido ialuronico, caratterizzate da pesi molecolari diversificati:

  • Youth Protector
  • Tone Defender
  • Filling Booster

Tutte ideali per preservare la giovinezza della pelle, per rivitalizzarne il tono e rimpolpare dall’interno. L’efficacia e la tollerabilità di tutti i prodotti sono dimostrate da studi clinici sotto controllo dermatologico con valutazione clinica e strumentale.

 Perfidia Hyal Secret: crema viso Tone Defender

Per rivitalizzare il tono della pelle, Perfidia Hyal Secret propone la linea Tone Defender, una formula specifica che vede l’utilizzo sinergico di due prodotti: la crema viso e la crema contorno occhi. Con una preziosa azione ridensificante e illuminante, la texture avvolgente e vellutata della crema viso regala comfort e morbidezza alla pelle, rendendola levigata, nutrita e radiosa. Le rughe, sottili e profonde, si riducono e lo sguardo scopre una nuova giovinezza.

Il trattamento cosmetico Tone Defender contiene due diverse tipologie di acido ialuronico: da una parte l’attenzione è per l’idratazione immediata; dall’altra invece, si punta a donare vigore alla pelle. Inoltre, un’attenta selezione di sostanze funzionali ad elevata tollerabilità (Vitamina C, peptidi, glicogeno ) favorisce la produzione a livello cellulare di elastina, acido ialuronico e collagene, migliorando la tonicità e la bellezza della pelle.

Gli studi clinici hanno dimostrato l’efficacia della linea già dopo solo 6 settimane di utilizzo, il viso ritrova una nuova luminosità e acquisisce maggiore densità.

Perfidia Tone Defender: cosa ne penso?

L’azienda Fidia Farmaceutici mi ha omaggiata della crema viso Perfidia Hyal Secret Tone Defender. Ho avuto modo di testarla in anteprima già per qualche mese e sono pronta a farvi la mia recensione.

Per prima cosa voglio specificare che già solo il packaging merita due parole: un barattolo in vetro fucsia opaco, con un tappo a vite specchiato. Non credo ci sia da aggiungere altro, ma voglio sottolineare che l’attenzione nei confronti del packaging è sempre apprezzata.

All\’interno la crema si presenta dall’aspetto vellutato, mi ricorda quasi la consistenza di uno yogurt: al tatto si percepisce una formulazione studiata nei minimi dettagli. La conferma di ciò arriva con il vero e proprio utilizzo sul viso del prodotto.

Ne basta una piccola quantità che andrà massaggiata sul viso, meglio se con movimenti dall’interno verso l’esterno. La formula si asciuga subito e non lascia la pelle appiccicosa. Già dalle primissime applicazioni ho potuto notare la pelle morbida e più elastica. Inoltre, l’acido ialuronico riesce a prendersi cura di piccole macchie o brufoletti che col tempo saranno minimizzati.

La crema viso Tone Defender nasce anche e soprattutto per illuminare e ridensificare, difendendo il tono della pelle che potrebbe subire variazioni nel corso del tempo. Il prodotto è in vendita nelle migliori farmacie. Per maggiori info vi rimando direttamente al sito ufficiale https://www.perfidia.it/

Linda

Cliopopup a Milano: cos’è, orari, come raggiungerlo

In questi giorni non si parla d’altro: l’Italia è invasa dai Cliopopup. Ne avrai sentito sicuramente parlare, ma cosa sono? In questo articolo cercherò di spiegarti tutto e darti le informazioni che ti servono per far si che la tua visita al negozio di Clio sia indimenticabile.

Cos’è il Cliopopup?

Clio, la celebre makeupartist di Belluno diventata famosa grazie al suo canale Youtube, ha lanciato quache tempo fa, la sua personale collezione di makeup.
Inizialmente i prodotti erano venduti solo online, sul sito web cliomakeupshop.com, poi dal 2017, Clio ed il suo team hanno inziato a vendere i prodotti all’interno dei Cliopopup.
Si tratta di negozi temporanei che restano aperti per un periodo di tempo limitato.

Dove si trova il negozio e come arrivare?

Il primo Cliopopup è stato aperto a Milano in Corso di Porta Ticinese 62, ed è stato inaugurato proprio da Clio in persona che ha incontrato con la gioia e la dolcezza che la contraddistinguono, tutti i suoi fan.
Anche quest’anno il Cliopopup è tornato nella storica location di Corso di Porta Ticinese 62 a Milano, Clio era ovviamente presente anche per presentare le novità, uscite recentemente, della sua linea di makeup.
Per raggiungere il negozio partendo da Duomo, prendi il tram n°3 dalla fermata in Via Torino davanti al negozio OVS e scendi alla fermata Colonne di S.Lorenzo. Da lì, ti serviranno 3 o 4 minuti a piedi per arrivare davanti al Cliopopup.

Orari e giorni di apertura del Cliopopup

Il Cliopopup di Milano non è l’unico negozio, puoi acquistare i trucchi di Clio anche in altre città d’Italia. Facciamo un recap di tutte le città che ospitano per ora lo store. Tieni presente che si tratta di temporary shop, quindi continua a leggere e scopri gli orari di apertura e fino a quando troverai il negozio.

  • Milano, Corso di Porta Ticinese 62

Aperto dal lunedì alla domenica con orario continuato 10:30 – 19:30
Si tratta di un negozio temporaneo.

  •  Padova, Via Stefano Breda 17

Aperto dal lunedì alla domenica con orario continuato 10:30 – 19:30
Si tratta di un negozio temporaneo.

  •  Firenze, Via dei Lamberti 16/R

Aperto dal lunedì alla domenica con orario continuato 10:30 – 19:30
Si tratta di un negozio temporaneo.

  •  Napoli, Via Calabritto 20

Aperto dal lunedì alla domenica con orario continuato 10:30 – 19:30

Si tratta di un negozio temporaneo.

Cosa puoi acquistare nello store di Cliomakeup?

Confesso, non ho resistito e sono già andata in visita al Cliopopup di Milano. La cosa che colpisce appena entrati, è sicuramente il colore rosa corallo che viene ripreso negli arredi: è da sempre il colore che contraddistingue Clio e trovo ottima l’idea di incentrare il negozio su questa tonalità.
Ci sono un sacco di palloncini, tutta la gamma dei rossetti, degli ombretti e delle tinte labbra ed anche una postazione per scattare una foto ricordo con tanto di luci professionali. Ovviamente dopo aver terminato gli acquisti, non ho resistito e…”cheeeese!”, foto fatta insieme alla mia amica Simona!

Adesso prima di salutarti, sono curiosa di sapere se anche tu hai già fatto visita ad uno dei Cliopopup o se magari hai intenzione di andarci. Sono certa di averti dato tutte le informazioni, non ti resta che andare!

Linda

cliopopup milano - orari

Clarisonic Mia2 – come funziona?

Confesso, era uno sfizio che volevo togliermi da tempo. Appassionata come sono di beauty routine, ho deciso di acquistare il Clarisonic Mia 2. Complici uno sconto ed il periodo di Natale, mi sono lanciata nell\’acquisto che probabilmente rivoluzionerà la mia ruotine di skin care. Continua a leggere per scoprire come funziona e come utilizzarlo.
Se ti interessa conoscere tutti i modelli di Clarisonic, leggi questo articolo

Cosa contiene la confezione?

Una volta aperta la scatola, ecco come si presenta. Contiene il Clarisonic Mia2 con la custodia da viaggio, il caricabatterie magnetico e un sample di detergente viso, oltre che il libretto di istruzioni.

Informazioni generali sul dispositivo Clarisonic

Il Clarisonic è una spazzola vibrante per il viso, che serve a detergere in profondità liberando i pori, eliminando le cellule morte e stimolando la circolazione.
E\’ dotato di una testina in setole intercambiabile: quella che troverete inclusa nella confezione è per pelli sensibili, ma esiste anche una versione per pelli molto sensibili e normali. Il detergente che troverete all\’interno della confezione è nella versione \”refreshing\”, ma vi dico subito che io non l\’ho mai utilizzato sul viso, mentre lo trovo comodo per pulire di tanto il tanto la spazzolina.

Nell\’immagine qui sotto l\’ INCI del detergente.

 

Come usare Clarisonic Mia 2

Prima di iniziare ad utilizzare il vostro dispositivo Clarisonic, dovrete metterlo in carica per 24 ore. La carica vi durerà per 24 utilizzi e ad ogni utilizzo il dispositivo è già programmato per spegnersi dopo 1 minuto. Il minuto è suddiviso in 20 sec per la fronte, 20 sec per naso/mento e 10 secondi per ogni guancia.
Questi tempi saranno scanditi tramite una brevissima pausa nella rotazione delle setole e alla fine il Clarisonic Mia 2 si spegnerà automaticamente. Le cariche successive alla prima, durano 18 ore.

In base alla vostra pelle e alle vostre esigenze, potrete decidere di usare il Clarisonic 1 o 2 volte al giorno. Io per ora lo sto utilizzando solo la sera, ma non escludo di introdurlo anche nella routine mattutina.

Gli step necessari 

1- Inumidire il viso e le setole del Clarisonic
2- Versa qualche goccia del tuo detergente viso abituale sulla testina di Mia2
3- Aziona il tasto di accensione e procedi con movimenti circolari sul tutto il viso.
4- Al termine del ciclo di utilizzo, risciacqua le setole e asciugale tamponando con un asciugamano, poi rimetti il coperchio forato.

In alcuni casi è consigliabile smontare la testina e far asciugare per bene le eventuali gocce d\’acqua infiltrate al di sotto.

Clarisonic Mia 2: la mia esperienza

Il primo mese di utilizzo si è rivelato per me più che positivo, la pelle già dopo i primi utilizzi aveva cambiato aspetto, risultando più liscia, mobida e compatta. Ho letto di molte ragazze che all\’inizio hanno notato una sorta di reazione sul viso con la comparsa di brufoli, a me non è successo.

Ho notato l\’azione del Clarisonic molto di più sui pori e sui punti neri, mentre su un\’imperfezione appena spuntata fa ben poco. Diciamo pure che da quando ho il Clarisonic, non vedo l\’ora che sia sera per dedicarmi alla skincare routine, pur di usarlo.

La testina per pelli sensibili per ora non mi sta dando particolari problemi, quando la cambierò penso però di prendere quella per pelli molto sensibili. E\’ consigliato il cambio testina una volta ogni 6 mesi, ma secondo me se trattata bene, può tirare anche fino ad 8 mesi.

Lo trovo estremamente efficace, semplice da usare e compatto da portare in giro; ha però anche dei punti a sfavore, ovvero: la ricarica davvero troppo lunga (18 h), il prezzo alto e il costo delle singole testine di ricambio (25 euro).
Sono stata a lungo attratta da questo dispositivo per la detergenza, poi alla prima buona occasione l\’ho comprato e posso affermare che lo ricomprerei.

Linda

Il famoso eyeliner di Kat Von D – tattoo liner "Trooper"

Cari lettori del blog, ho deciso di parlarvi finalmente dell\’eyeliner di Kat Von D, il tattoo liner in \”Trooper\”. Circa 4 anni fa lo avevo acquistato in America, ma una volta terminato non riuscivo più a trovarlo facilmente, finchè Kat Von D è arrivata in Italia ovviamente da Sephora, e ad Aprile, riavevo tra le mie mani il famoso eyeliner!! Ne ho già terminata 1 confezione, oltre quello acquistata in USA ed ho ricomprato la terza…quindi direi che è proprio giunto il momento di parlarne.

Sono una vera addicted dell\’eyeliner, lo uso tutti i giorni, per tutte le occasioni, più spesso o più sottile, con codina più o meno lunga, ma soprattutto solo e soltanto nero! Da questa descrizione penso sia chiaro il mio amore per gli eyeliner, e da quando uso quello di Kat Von D, gli altri non esistono più.

Il Tattoo liner \”Trooper\” di Kat Von D è in penna, ma diversamente dai soliti eyeliner in questo formato, non ha la punta in feltro, ma formata da vere e proprie setole di pennello…in poche parole l\’applicatore è un pennello sottile.

Il vantaggio di un applicatore simile, sta nel fatto che la punta non è mai secca anche se viene usata su ombretti in polvere, e rilascia la giusta quantità di prodotto per una linea di colore nero intenso. La formulazione fa si che il prodotto si asciughi subito e si stampi letteralmente sulla palpebra senza muoversi fino a quando non viene utilizzato un bifasico per la rimozione. Con un semplice dischetto imbevuto di struccante (bifasico, come vi dicevo) si scioglie senza problemi e senza frantumarsi in pezzi che potrebbero finire dentro l\’occhio. A tutto ciò aggiungete la facilità estrema nell\’applicazione data da formato in penna…ed avrete l\’eyeliner della vita! O almeno per me è così!

N.B. non è waterproof, ma resiste molto bene a lacrime e sudore (testato…!)

Potete acuistarlo da Sephora per 19,90 euro.

Ecco alcune foto in cui indosso l\’eyeliner!!

Linda

Review – Dr.Scholl Velvet Soft

E\’ arrivato il momento di parlarvi finalmente del famosissimo Velvet Soft di Dr.Scholl, il roll perfetto per tenere sempre a bada i talloni screpolati. Questo aggeggio chiamato amichevolmente \”pelapiedi\”, è stato il mio alleato per tutta l\’estate e continua ad esserlo anche ora che siamo in autunno inoltrato.


 IL PACKAGING

Il Velvet Soft si presenta con una forma ergonomica (molto simile a quella del pela patate, per intenderci!) nei colori azzurro e bianco che caratterizzano un pò tutto il marchio. L\’impugnatura è in materiale antiscivolo e presenta nella parte inferiore il vano dove andranno inserite le pile per il funzionamento (sono già incluse nella confezione). Al centro vi è la rotella da far scorrere e posizionare su \”I\” quando vorrete accendere lo strumento. Nella parte superiore, protetta da un coperchietto trasparente con il simbolo del marchio Scholl, vi è la testina in Microlumina, un materiale \”scrubbante\”, pensato appositamente per ridurre tutte le callosità, la secchezza e le screpolature che spesso sono solite formarsi sul piede, soprattutto nella zona dei talloni. Nella parte laterale vi è un tastino azzurro che serve per smontare la testina e sostituirla.

COME FUNZIONA
Quando deciderete di usare il dispositivo Scholl, basterà impostare la rotellina su \”I\” e la testina inizierà a girare piuttosto velocemente. Dovrete poggiare delicatamente il roll nella zona da trattare e man mano spostarvi in altre zone del piede. Le prime volte ci vorranno all\’incirca 10 minuti, ma se sarete costanti i successivi utilizzi saranno molto più brevi, in 2/3 minuti avrete piedi morbidissimi.

QUANDO E PERCHE\’ USARLO
Se soffrite di callosità o secchezza diffusa nella zona dei talloni, delle dita o della pianta del piede, questo dispositivo vi aiuterà moltissimo ad eliminarle, con il minimo sforzo. Io vi consiglio di utilizzarlo dopo la doccia, a pelle asciutta e sin dalla prima applicazione vedrete i risultati. Soprattutto in estate portando le scarpe aperte, soffro tantissimo di talloni screpolati che non sono mai un belvedere e nonostante l\’uso di varie creme o scrub i risultati non erano mai quelli sperati. Grazie a Velvet Soft di Dr.Scholl posso persino non utilizzare la crema che in alcuni casi è scomoda, in quanto se non ben assorbita, può far scivolare il piede all\’interno del sandalo.
Ecco le foto del prima e dopo con l\’effetto direttamente sul mio tallone che come potrete notare era davvero in condizioni pessime! Tenete conto che questo è il risultato di applicazioni costanti, anche se la situazione era già molto migliorata sin dai primi utilizzi.


 DOVE COMPRARLO
Il Velvet Soft di Dr.Scholl si può trovare presso le profumerie Sephora oppure nelle farmacie o in altre catene di distribuzione concessionarie del marchio. I prezzi variano molto a seconda di dove l\’acquistate, date un\’occhiata in giro e potreste trovarlo anche in offerta!
Questo è il link al sito ufficiale per scoprire altre informazioni.

CONSIDERAZIONI FINALI
Non ne posso più fare a meno! Se all\’inizio pensavo che con la fine dell\’estate l\’avrei accantonato, devo ricredermi, perchè è vero che ora ne ho moderato l\’uso, però continuo ad utilizzarlo e noto subito la differenza, se ad esempio me ne dimentico. Lo uso da luglio e non ho ancora avuto bisogno di cambiare pile o testina. Trovo sia comodissimo anche da portarsi in viaggio perchè non sarete \”schiavi\” di fili o adattatori ed inoltre le dimensioni sono davvero compatte. 

Voi lo avete provato?

Linda

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: